Tag

, , , , ,

storie-contemporanee-mattia-morelli-ossi-di-seppiaCon la prima personale romana di Mattia Morelli, artista fotografo formatosi tra Torino e Bologna, che sotto il titolo “microscopiche affabulazioni” presenta un excursus della sua ricerca in corso, lungo due filoni tematici che si dispongono specularmente, per trovare una sintesi visiva nel Video “Landscapes”.

L’assunto da cui Mattia Morelli muove per indagare le microcosmiche apparizioni di elementi naturali, sul cui filo costruire una poetica affabulazione trascorrente su paesaggi quasi onirici, è la capacità dello sguardo dell’artista di scrutare e di “oltrepassare l’immobilità di un orizzonte solo apparentemente immodificabile”, per avvicinare attraverso il microcosmo la compiutezza inaccessibile del macrocosmo.

L’universo nel quale Morelli ha scelto, in occasione della mostra, di calarsi per fare da guida al visitatore si dipana tra i fichi d’india, metafora di una natura rigogliosa, e gli ossi di seppia, di montaliana memoria, per dare una prospettiva all’erosione del suolo, alle modificazioni geologiche.

Strumento di questo sguardo è una raffinata tecnica fotografica, la cui resa visuale attinge particolari intensità plastiche e pittoriche, sia nell’indagine sulla materia che nell’uso del colore .
****************************

storie-contemporanee-mattia-morelliMATTIA MORELLI
“microcosmiche affabulazioni”
Dal 4 dicembre 2016 al 14 gennaio 2017

Storie Contemporanee
Studio Ricerca Documentazione
via Alessandro Poerio 16/b
Roma

tel. 328 8698229

a cura di Anna Cochetti
con un testo di Mario Dal Bello

e il video “Landscapes”
musiche di Vincenzo Marti e Francesco Ronchi

Orario:
martedì – mercoledì dalle 16.30 alle 18.30
giovedì – venerdì dalle 11.30 alle 13.30

(chiusura dal 22.12.2016 al 9.01.2017)

****************************

Annunci