Tag

, , , ,

di Alessandro Borghesan

AB Libri i guerrieri di wyldOrchi, troll, viverne, minotauri, ciclopi, giganti, gorgoni e… beh ovvio, draghi! Sono solo alcuni dei mostri che riempiono le pagine di questo romanzo fantasy particolarmente “cazzuto” (mi scuso per il termine ma… lo è davvero).

L’autore americano Nicholas Eames si presenta al mondo dell’editoria con una storia che mette in evidenza la sua vasta conoscenza in campo fiabesco/mitologico/fantasy, capitolo mostri cattivi e non, riunendoli tutti insieme in un’incredibile guerra dove, ovviamente, non possono mancare i nemici dei mostri, gli umani.

Nell’universo narrativo di Eames gli umani in questione sono i Saga, il più famoso gruppo di mercenari mai esistito che per anni ha terrorizzato i mostri più temuti di tutte le terre conosciute. Anni che furono però, perchè i cinque mercenari sopracitati che di nome fanno Clay, Gabriel, Moog, Matrick e Ganelon sono ora cinque vecchi falliti che si dedicano chi alla famiglia, chi a recuperare la famiglia, chi alla magia, chi alla bottiglia e chi alla prigione, ognuno per la sua strada. Eroici vero? Beh, tutti gli eroi prima o poi tramontano, purtroppo il loro è stato un tramonto un po’ turbolento. Però anche nelle favole a quanto pare esistono le reunion e quella dei Saga suscita molto scalpore, soprattutto se si pensa alla missione suicida che li ha portati a ritrovarsi: la figlia di Gabriel (nientemeno che il capo) è in pericolo, la più grande orda di mostri mai vista sta assediando la città dove lei è ora rifugiata e le speranze che sopravviva sono minime. Solo l’amore paterno può salvarla, nonostante quello stesso amore abbia già rovinato la famiglia, ma Gabriel è deciso, deve riunire la banda e con loro andare a salvare la ragazza.

Protagonista indiscusso del romanzo non è però Gabriel ma Clay Cooper, il suo braccio destro, il più riflessivo del gruppo, padre anch’egli di una ragazzina. Clay è famoso per essere stato un grande guerriero, ora spicca invece per i suoi mille timori riguardo a ciò che avviene, le battaglie non fanno più per lui, ma per un amico e per salvare una vita innocente si fa questo ed altro, seppure il fisico non aiuti. E così, accompagnata da molti suoi punti di vista, la storia procede velocemente verso l’epilogo.

Insomma, più che un libro a tratti sembra di avere in mano un gioco di ruolo dove la missione principale è salvare la figlia del capo, prima di arrivare al mostro finale però ci sono da sconfiggere una serie di cattivoni intermedi che aiutano a salire di livello. Il livello in questione non è, come nei giochi, la forza dei personaggi, ma il livello di interesse del lettore che, è assicurato, cresce pagina dopo pagina.

Non mancano in questo romanzo l’ironia, la fantasia, la perfidia, l’amore, i tradimenti e soprattutto non mancano le battaglie, tante e ben descritte. Le ambientazioni poi fanno davvero pensare ad uno dei migliori giochi di ruolo moderni, navi volanti, arene galleggianti e portali tra i mondi sono solo alcuni ingredienti di questo nuovo mondo fantasy-letterario. Ben descritti sono anche i personaggi, disegnati con le parole in modo chiaro e…colorito.

Siamo sinceri però, questa moda delle trilogie o delle serie lascia sempre qualche dubbio, nei romanzi fantasy soprattutto, dove all’ultima pagina salta sempre fuori il super cattivo più cattivo del cattivo che fa presagire un seguito capace di render vano quanto fatto prima, e allora nasce l’attesa per quel che sarà. Tranquilli, “I Guerrieri di Wyld” è autoconclusivo, tradotto non ci sarà da aspettare il seguito per sapere che fine fanno i protagonisti. Buona notizia, ancor più buona è la notizia che comunque un “seguito” ci sarà, ma ambientato in altro tempo e con altri personaggi, il che vuol dire che, se il romanzo di Eames vi è piaciuto, ce ne sarà un altro e forse altri ancora, ma se il suo stile rimane questo, l’unica attesa da sopportare sarà quella di un altro buon romanzo da leggere.

Chiedo scusa per i giochi di parole ma l’effetto lasciato dal libro non è ancora smaltito.

Chissà se altri lettori la penseranno allo stesso modo.

****************************

Titolo: I guerrieri di Wyld. L’orda delle tenebre
Autore: Nicholas Eames
Traduttore: S. A. Benatti
Editore: Nord (Collana Narrativa Nord), pp. 550, 2018

****************************

 

 

Annunci